close
Frattura della testa omerale – Trattamento con cage

Frattura della testa omerale – Trattamento con cage

8 Febbraio 2012cage3870Views

Le fratture della testa dell’omero

sono molto comuni nell’anziano. Circa il 70% di esse delle fratture di spalla si verifica in persone un ultra 65 enne. Il caso presentato riguarda un uomo di 42 anni.

Generalmente per uno studio completo delle fratture della testa omerale la radiografia tradizionale risulta sufficiente. Una TAC può comunque essere richiesta per meglio caratterizzarle.

Indicazione al trattamento chirurgico delle fratture della testa dell’omero

L’ indicazione per un trattamento chirurgico di fissazione o di sostituzione protesica dipende dal tipo di frattura, dalla qualità dell’osso (osteoporosi), dall’età, dall’abilità del chirurgo.

Come per altri settori dell’ortopedia la giusta tendenza è quella alla ricostruzione più anatomica possibile della lesione fratturativa. Se hai dubbi riguardo ai termini frattura, rottura lesione di un osso

Nel caso delle fratture della testa omerale, nonostante il miglioramento delle tecniche e dei materiali in uso, spesso, l’unica possibilità è la sostituzione protesica con protesi di spalla.

Un caso di lesione della testa dell’omero

Presento un caso di frattura pluriframmentaria di testa omerale (epifisi prossimale della spalla) . Come visibile alle rx pre operatorie  ci troviamo in presenza di una frattura a più frammenti con lussazione della porzione articolare. Il soggetto è un maschio di 42 anni, l’indicazione principale in questo tipo di frattura sarebbe stata la sostituzione protesica. In accordo con il paziente è stata comunque “provata” una ricostruzione.

Il metodo adottato, piuttosto infrequente e abbastanza innovativo, è stato l’utilizzo di una “cage” omerale con stabilizzazione iniziale migliorata dalla infissione di fili metallici detto pinning. Un ulteriore fattore innovativo è rappresentato dall’utilizzo per colmare la perdita di sostanza di un innesto di osso umano trapiantato con aggiunta di fattori di stimolazione della crescita.

Le immagini rx grafiche di questo caso di frattura della testa dell’omero trattata con “cage“ omerale.

Tutte le immagini di casi clinici ortopedici presenti su questo sito riguardano interventi eseguiti personalmente dal dott. Giuseppe Fanzone nel reparto Ortopedia dell’Ospedale di Piazza Armerina ASP Enna (Sicilia).

Questo articolo non deve essere interpretato come consulenza medica o parere medico relativamente a fatti o circostanze specifiche. Per quanto riguarda la vostra personale situazione e risposta a domande specifiche siete invitati a consultare un professionista Medico. L’uso delle informazioni reperite su questo sito deve rispettare i termini e le condizioni d’uso.


Dott. Giuseppe Fanzone

Pubblicato il 8 febbraio 2012
Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2017
Tags:cage
Dr. Giuseppe Fanzone

Dr. Giuseppe Fanzone

Mi chiamo Giuseppe Fanzone. Nato a Mazzarino nel 1967, al termine di una carriera scolastica irreprensibile, mi sono laureato in Medicina e Chirurgia, magna cum laude, nel luglio del 1991, all’Università di Catania. Iniziata prestissimo l’attività lavorativa, sono riuscito comunque a conciliarla con la vita familiare arricchita dalla nascita di tre splendidi figli. Ho ottenuto il titolo di specialista in Ortopedia e Traumatologia presso l’Università Campus Biomedico di Roma. Sono iscritto all’Ordine dei Medici della provincia di Caltanissetta. Sono diventato un Ortopedico “On Line” quasi per caso ma, questa condizione, ha finito per piacermi! Attualmente lavoro come Medico Ortopedico nella UOC di Ortopedia e Traumatologia dell’ Ospedale Umberto I di Enna dopo avere lavorato nell'altro ospedale della ASP di Enna Il Michele Chiello di Piazza Armerina.

Sport e rischio di sviluppare artrosi di ginocchio

sport e trauma

Ginocchio: fratture da avulsione della apofisi tibiale

Leave a Response